TORNA AL MENU - SEZIONE SINDACALE

PRESTANOMISMO ED ABUSIVISMO: dalla protesta alla proposta

     E' stato depositato alla Camera dei Deputati il progetto di legge di iniziativa dell'on. Giuseppe Marinello in merito a "Modifiche alle disposizioni relative all'esercizio abusivo di professione".

     Il documento in questione rappresenta il frutto di un approfondito studio fatto dalle strutture dell'Associazione con il collega Marinello sulle proposte avanzate da più parti in merito alla questione dell'adeguamento e della modifica dell'articolo 348 del Codice Penale che punisce l'abusivismo professionale.

     Rappresenta una tappa importante nel percorso intrapreso dall'ANDI per realizzare un intervento mirato ad un'iniziativa organica in ambito parlamentare onde maturare un disegno di legge che possa trovare la strada giusta ed arrivare a conclusione. La proposta di legge prevede la reclusione fino a due anni e la multa da 20 a 100 milioni, ma si aggrava se l'esercizio abusivo porta a lesioni personali.

     Per l'abusivismo in ambito sanitario la sanzione sale e varia tra un minimo di 5 milioni ad un massimo di 10 milioni. Gravi pene per i prestanomi.

     Questa proposta di legge elaborata mettendo assieme l'esperienza dell'on. Marinello ed il lavoro dell'ANDI è un altro segno dell'attività dell'Associazione sui problemi cruciali per la professione che non si limita alla sola protesta, ma vuole essere sempre più presente con i fatti e le azioni, non soltanto on. le parole.

In breve sarà possibile trovare la proposta sul nostro sito

Powered by Auriga Informatica

TORNA AL MENU - SEZIONE SINDACALE